CHI SONO GLI INVESTIGATORI PRIVATI AUTORIZZATI

Premessa

Complici letteratura, cinema e fiction, gli investigatori privati appartengono più alla categoria dell'immaginario che del reale.

Il "Pianeta Investigativo" è invece una realtà complessa e articolata, ad alta densità imprenditoriale e con un notevole indotto occupazionale. Non mancano le cosiddette "eccellenze", comparti o singole realtà imprenditoriali ad alto tasso di know how, proiettate verso un futuro in evoluzione costante, e nel contempo radicate in un presente importante dove recitano un ruolo di primo piano nell'economia nazionale.

Sin dall'immediato dopoguerra (anzi, in realtà dal periodo fascista), il Legislatore ha previsto che l'attività dell'investigatore privato fosse soggetta e vincolata alla concessione di Autorizzazioni di Pubblica Sicurezza.

Inquadramento normativo

LE PRIME LEGGI DEL 1931
La nascita della disciplina che governa il settore (unitamente agli Istituti di Vigilanza) risale al 1931 con il R.D. n. 773 del 18 giugno 1931 e il relativo Regolamento per l'esecuzione del Testo Unico 18 giugno 1931, n. 773 delle Leggi di Pubblica Sicurezza (R.D. del 6 maggio 1940 n. 635), del quale sono ancora vigenti agli artt. da 257 a 260 facenti riferimento al R.D.l.vo 26 settembre 1935 n. 1952 ed il R.D.l.vo 12 novembre 1936 n. 2144.

NUOVO PROCESSO PENALE DEL 1989
Con l'entrata in vigore del nuovo codice di procedura penale italiano nel 1989 la figura dell'investigatore è stata ammessa a comparire in processo in qualità di consulente tecnico della difesa. Infatti, uno degli aspetti più rilevanti del nuovo rito si riferisce al tema della ricerca delle prove: l'art. 190 c.p.p. (diritto alla prova) stabilisce che "le prove sono ammesse a richiesta di parte" e sancisce, fra l'altro, il "principio di parità fra difesa e accusa" (P.M., e difensore), sostanziato nel diritto di entrambi i soggetti alla ricerca delle prove.

DECRETO MINISTERIALE 2010
Il decreto del Ministero dell'interno 1º dicembre 2010 n. 269, entrato in vigore in data 16 marzo 2011, ha dettato una nuova disciplina sugli investigatori privati: tra le novità è stata introdotta la netta distinzione tra le figure di investigatore privato e informatore commerciale (con i nuovi requisiti tecnici e formativi richiesti) lasciando invariato quanto disciplinato per l'investigatore privato autorizzato (a svolgere indagini difensive su istanza degli avvocati). Con tale Decreto sono inoltre variati i requisiti necessari per l'ottenimento della licenza.

CONSULENZE GRATUITE
Investigazioni in tutta ITALIA
Il tuo caso verrà subito analizzato dai nostri investigatori privati.
concorrenza sleale
infedeltà soci e dipendenti